• Home

La gestione fisioterapica dell’artrosi

A cura del Dott. Umberto Allasia

Dott. Umberto Allasia
Fisioterapista

LA GESTIONE DELL’ ARTROSI

Vi abbiamo già parlato dell’artrosi del ginocchio in un’altra pagina di questa nostra rubrica, quindi saprete già che essa é:

“ il risultato della perdita di equilibrio tra il consumo e la nuova formazione della matrice cartilaginea“.

Le cause di questa perdita di equilibrio possono essere di due tipi:

  • degenerativo
  • successivo a traumi.

Qual è il ruolo della cartilagine e perché “degenera”?

Le cause della degenerazione possono essere diverse, ma ciò che è assodato, è che le cellule cartilaginee ( i condrociti), soffrono essenzialmente di:

  • una sorta di carenza nutrizionale
  • sollecitazioni meccaniche eccessive
  • tono muscolare non adeguato
  • sovrappeso”.

Qual è il ruolo del fisioterapista nella gestione dell’artrosi?

Essendo l’artrosi una patologia multifattoriale anche l’approccio è spesso multidisciplinare.

La valutazione dell’entità del danno cartilagineo e una attenta valutazione clinica stabiliscono le priorità terapeutiche.

Qualora si consideri l’approccio conservativo (o in un’eventuale post chirurgico) il fisioterapista concentra gli sforzi sulla gestione del dolore (esistono buone evidenze riguardo l’utilizzo di tecniche di mobilizzazione con fini analgesici) , l’esercizio terapeutico (forza, flessibilità) con una attenta e progressiva gestione dei carichi di lavoro”.

Condividi
>